You are currently viewing Condropatia Femoro-Rotulea

Condropatia Femoro-Rotulea

E’ una patologia caratterizzata da infiammazione dei tessuti molli sotto la cartilagine rotulea chiamata anche sindrome femore-rotulea.

Dovuta al sovraccarico funzionale tra il femore e la rotula che provoca attrite e quindi infiammazione.

L’allineamento tra tibia e femore prodotto dal ginocchio valgo, rotula alta o lassità dei legamenti favorisce tale patologia.

Lo squilibrio tra il quadricipite e il vasto laterale debole può produrre anche esso tale sindrome.

Essa si manifesta con:

  • dolore e rigidità dell’articolazione durante la corsa. Può essere assente durante l’attività ma si acuisce a riposo;
  • rigidità e dolore quando il paziente è seduto con il ginocchio flesso.
  • crepitio sottorotuleo

Un allenamento basato su esercizi contro resistenza con il ginocchio in flessione parziale può sviluppare la sindrome perché tale attività ipertrofizza il vasto laterale e non tonifica il vasto mediale.

Gradi di Condropatia

Si possono individuare quattro gradi differenti di gravità della patologia:

1°grado : rammollimento della cartilagine senza fessurazione

2°grado : ulteriore rammollimento e fessurazione della cartilagine

3°grado : rottura della cartilagine al di sotto della linea ossea e frammentazione della cartilagine

4°grado : totale distruzione della cartilagine articolare ed esposizione dell’osso.

Indagine strumentale : RX, ECOGRAFIA

Trattamenti riabilitativi : Tecar, laser , ionoforesi, trattamenti manuali.

Lascia un commento